Mercato dei Poeti

banchi_atti poetici

Il mercato è luogo della comunità, laboratorio di convivenza, di condivisione, di scambio, di incontro.
Il mercato di Porta Palazzo è l’epifania delle culture. Chi l’ha transitato anche solo una volta lo sa bene. Ma non è la città che determina la natura. La natura corre di traverso, di città in città. Se abitare il mercato è sentirsi a casa, in ogni angolo del mondo, attraversare un mercato è ritrovarsi a casa. Ovunque, nelle differenze, nelle lingue, nella merce sul banco, il mercato è casa.

E proprio nel cuore di Porta Palazzo nasce l’idea del Libero Mercato di Atti Poetici: un happening in cui ogni “Artista/Mercante” reinventerà la sua visione/arte in una performance fruibile dal pubblico costruita per il contesto del Mercato.

Domenica 12 maggio, dalle 21.30 a mezzanotte, i banchi del mercato dell’ortofrutta saranno per una sera palcoscenico e oggetto narrativo di performance di Teatro – Teatro di figura – Teatro di ombre, Narrazione, Poesia, Danza, Musica, Canto, Magia/Illusionismo, Circo, Manipolazione di oggetti, Invenzioni e molto altro.

Nel Mercato dei Poeti sarà l’artista/mercante ad allestire il proprio banco ed esporre la propria “merce” per richiamare a sé il pubblico di spettatori/compratori a cui offrire le proprie primizie.

Sei un artista o sei uno spettatore?

Scopri come partecipare: www.mercatodeipoeti.it

 

Annunci